Aeroportodifrosinone

Il progetto dell’aeroporto è in pista: “Lo scalo di Roma-Frosinone metterà le ali allo sviluppo del basso Lazio”

Il progetto dell’aeroporto di Roma-Frosinone, terzo scalo del Lazio, mette le ali. Si rafforza infatti l’attività del comitato promotore, costituito da APARF, protagonista di una serie di incontri istituzionali dirimenti.

L’Assessore alla Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri, ha ricevuto la Associazione Progetto Aeroporto Roma Frosinone, che costituisce il Comitato promotore dell’aeroporto presso i suoi uffici. Ad Alessandri sono state rese note le caratteristiche del progetto anche in relazione con lo sviluppo del territorio, i benefici per l’occupazione, le positive ricadute sull’indotto e le garanzie di impatto neutro sull’ambiente. Successivamente il progetto è stato illustrato dai promotori al Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, che ha manifestato il suo apprezzamento.

“Il nuovo aeroporto – che amplierà il sedime già esistente – servirà sei provincie distribuite in quattro regioni, tra cui Roma dove lo scalo di Ciampino viene ridisegnato per esigenze militari e istituzionali e Fiumicino non può crescere per limiti perimetrali e vincoli ambientali”,  dichiara in una nota il comitato promotore APARF. “Lo scalo di Roma-Frosinone metterà le ali allo sviluppo del basso Lazio, fornendo alla logistica delle merci (a partire da hub Amazon) un volano di crescita fondamentale” concludono i promotori del nuovo aeroporto.

Non appena possibile, nel 2021 si terrà a Frosinone un incontro pubblico per illustrare nei dettagli il progetto, alla presenza delle autorità.“

Promuoviamo e creiamo opportunità per il territorio che portino in concreto, allo sviluppo del Progetto Aeroporto di Roma Frosinone, unendo e mettendo in sinergia, stakeholder primari, secondari e strategici.