Aeroportodifrosinone

Progetto Aeroporto
di Roma Frosinone
Il Progetto
Progetto rendering ufficiale dell'Aeroporto di Roma Frosinone

L’aeroporto implementa il sistema aeroportuale nazionale, rafforzando la logistica dell’Italia centro-meridionale e quella della Capitale.
La sua funzione strategica mira a rendere più fluido ed efficiente il traffico aereo, servendo sei province e decongestionando Fiumicino e Ciampino.
Il progetto provvisorio dello scalo frusinate è incentrato su un unico terminal passeggeri che contiene le aree Partenze e Arrivi, costituito da una sala principale con alcuni negozi e servizi, oltre a 30 banchi check-in e 18 Gate, dai quali è possibile imbarcarsi a piedi o in autobus.
L’area Arrivi ha un ingresso separato e presenta vari nastri per la riconsegna bagagli e alcuni sportelli di servizio.
A rafforzamento dell’aeroporto, la rete di ottimi collegamenti con la capitale, il capoluogo ciociaro e quello campano, via asfalto tramite l’autostrada Roma-Napoli (uscita Ferentino) e via ferro, con le prossime stazione Alta Velocità di Frosinone e Ferentino.
Abbiamo ancora molto da fare, ma siamo in pista.

L'Aeroporto
Un Sistema Complesso

L’aeroporto è un sistema complesso nel quale operano diversi soggetti, come parte costitutiva della filiera del trasporto aereo.

L’aeroporto concorre in modo determinante allo sviluppo economico e sociale di un territorio specifico e di un paese intero, garantendo la mobilità delle persone e delle merci a livello nazionale e internazionale. 

L’aeroporto è volano di crescita economico-sociale di un territorio.

L'Aeroporto è
Internaziolizzazione

Le imprese del frusinate, ed in particolare quelle della provincia di Frosinone, sono localizzate in un “mercato” piccolo, asfittico, e sempre più lontano dai grandi mercati, nazionali e internazionali. 

Se vogliono crescere, devono raggiungere e servire quei mercati. 

Tante delle imprese eccellenti in crescita della provincia di Frosinone hanno questa peculiarità: una fortissima propensione all’export

Il trasporto aereo è evidentemente il sistema più veloce ed efficiente, compatibile con i tempi produttivi delle imprese, per entrare in contatto e stabilire relazioni con mercati lontani.

L'Aeroporto è
Attrazione d'impresa

Quali sono le infrastrutture di trasporto che le imprese (per esempio, le multinazionali) chiedono quando devono scegliere una nuova localizzazione per le loro attività? 

Certamente ci sono le infrastrutture più funzionali ai processi produttivi di ciascuna impresa. 

Si pensi, per esempio, alle imprese manifatturiere. Strade, porti, ferrovie, piattaforme intermodali, ecc. 

Le imprese multinazionali infatti movimentano materie prime, semilavorati, componenti, prodotti finiti, ecc. 

Ma ormai sempre più, indipendentemente dal settore di appartenenza, vogliono anche essere vicine ad aeroporti.

L'Aeroporto è
Complementarità

Quando questa condizione esiste, si amplia notevolmente il potenziale di un territorio, creando reali opportunità di incremento delle attività e dei ricavi delle imprese. In generale, determinando un aumento di benessere per tutti. 

L’aeroporto a Frosinone ancora più che nel presente, serve per il futuro. 

L’economia di Frosinone, per lo stato in cui è, forse può “vivere” anche senza un aeroporto. 

Ma se si vuole dare un dinamismo imprenditoriale ed una svolta all’area in futuro, allora un aeroporto con collegamenti aerei adeguati, diventa un fattore fondamentale e indispensabile!

Stazione Ferroviaria
Alta Velocità
Un nuovo concept di stazione. RFI , del Gruppo FS Italiane , con il Comune di Frosinone per la completa riqualificazione estetico funzionale della stazione ferroviaria e delle aree esterne, in una logica di servizio che vede al centro le persone. Una stazione che unisce i servizi dell’Alta Velocità a quelli degli ordinari collegamenti regionali.
L’ ipotesi per una nuova stazione dell’Alta Velocità in Ciociaria è vicino al casello di Ferentino. Ciò permetterebbe di intercettare con una stazione passante, modello Reggio Emilia, un bacino potenziale da 1 milione di passeggeri, e varrà 1 punto di pil per quella zona, tra i 5000 e i 7000 nuovi addetti».
Lo ha detto l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Italiane Gianfranco Battisti, in videoconferenza stampa dalla Regione Lazio. «Ferentino – ha spiegato ancora – è la prima ipotesi perché come stazione passante fa guadagnare 18′ di percorrenza, e ci sono le condizioni infrastrutturali per creare due ali di supporto, cosa difficile da fare in altri punti del tracciato. Con la apertura del casello autostradale, poi, c’è anche l’accesso all’area industriale e alla prossima zona di sviluppo dell’aeroporto: è un polo facilmente raggiungibile da Frosinone, Cassino, e anche da tutto bacino nord della Ciociaria». Dagli studi di Fsi, con la nuova stazione Av di Ferentino si risparmierebbero rispetto all’auto 50′ di percorrenza verso Roma e 80′ verso Napoli, per uno ‘shift modale’ gomma-ferro del 10%, «nella logica del green new deal e della sostenibilità economica»

Dopo la bocciatura da parte del ministero dell’Ambiente all’ampliamento per Fiumicino, tutto sembra ritornare in gioco.

In ballo non c’è solo l’ottimizzazione dei due scali di Roma, ma la costruzione di un terzo scalo per il Lazio.

Rassegna Stampa

Qui trovate la rassegna stampa delle notizie pubblicate dai principali quotidiani nazionali in merito al nostro progetto. Notizie, sviluppi e curiosità.

Contatti

Se sei un impresa o un imprenditore che crede in questa mission, unisciti ora al progetto sviluppo aeroporto di Roma – Frosinone ed iscriviti alla nostra associazione.

Scrivici una email a: info@aeroportodifrosinone.it.  Verrai contattato successivamente per maggiori dettagli.

Un Master Plan ed un piano territoriale già c’è! 

Sta a te cogliere ora questa opportunità.